Giocattoli a cosa servono e cosa sono

Definizione di giocattolo

Si può definire giocattolo, qualsiasi oggetto creato per servire allo sviluppo di facoltà come intelletto e immaginazione, ed ovviamente per svago e divertimento.

Il giocattolo svolge una parte molto importante e fondamentale, nell’apprendimento sia per i bambini che per gli animali; esistono diversi tipi di giochi, da tavolo, in legno, di stoffa o in terra cotta.

Utilità del giocattolo.

Ovviamente, oltre a servire come strumento per l’apprendimento, sia per i bambini che per gli animali, i giocattoli sono molto utili anche per divertirsi e svagarsi, ed inoltre sono un bel modo per riunire le famiglie.
Oggi poi, sono talmente tanti i giocattoli, che sono diventati anche una mania, esistono collezionisti, che comprano giocattoli e li espongono, e ne comprano sempre di versi.

Ci sono anche molti giochi, che vengono usati anche nelle scuole e negli asili, che aiutano i bambini ad apprendere meglio e imparare più velocemente e divertendosi, perché grazie ai giocattoli, imparare diventa una cosa divertente e non noioso o difficile. Inoltre, i giocattoli insegnano ai bambini il rispetto e il prendersi cura degli altri, già da piccoli.

Quindi, che sia per svago, per riunire le famiglie, per apprendere o per collezionarli, i giocattoli hanno molte utilità.

Cenni Storici.

I primi giocattoli, furono trovati in alcuni siti archeologici, principalmente si trattava di miniature di persone, animali oppure utensili usati dagli adulti.

Altre tracce si hanno nell’antico Egitto, dove furono ritrovate bambole, di porcellana o di legno, con i capelli finti e snodabili, ci sono stati ritrovamenti anche nell’antica Roma, dove sono state ritrovate bambole di terra cotta o cera, ed anche archi e frecce finti. Si è scoperto anche, che lo yo-yo, che si credeva essere moderno, in realtà e molto più antico, anzi antichissimo. Si ritiene infatti, che risalga a circa 2500 anni fa, ed abbia origini cinesi, tracce se ne sono trovate anche risalenti al 500 a.C. nell’antica Grecia, fatti di legno, pietra o terracotta; decorati da bellissime immagini raffiguranti gli dei. Si dice che i bambini greci, abbandonassero gli yo-yo, come gesto di passaggio all’età adulta.

La prima produzione commerciale, risulta essere stata in Germania, nel quindicesimo secolo, con la produzione più diffusa di bambole, ma anche di, sonagli e giochi su ruote; a partire dal ventesimo secolo, ha avuto inizio l’evoluzione dei giocattoli, migliorando la tecnologia, e la produzione si industrializzo, ed è proprio grazie a questo sviluppo che sono anche nate le mode come il collezionismo e il modellismo,che interessano non molti bambini ma più gli adulti. Quindi negli anni i giocattoli, si sono talmente evoluti, che ora sono anche gli adulti ad usarli, e a comprarli per se. L’evoluzione dei giocattoli, è stata molto lenta, ma decisamente ha cambiato il modo di vedere i giocattoli, e il loro utilizzo, rendendoli più alla portata di tutti, dai più piccoli ai più grandi, aumentando quindi il loro espandersi nel mondo.

 

La storia dei giocattoli risale a moltissimo tempo fa, ed ancora oggi si sa cosa sono, inoltre, sono in costante produzione e rinnovamento nuovi giocattoli, che continueranno ad evolversi e rivoluzionarsi, restando per sempre un pezzo importante della storia anche in futuro.

Questo grazie anche a nuove mode come quelle dei gadget, o souvenir, di film o personaggi di cartoni animati, che sono stati fatti diventare successivamente giocattoli, hanno quindi reso possibile che si commercializzassero sempre di più, sul mercato.

Tutto quello che c’è da sapere sui giocattoli, in fin dei conti è che hanno fatto la storia, e continueranno a farla. E saranno sempre più presenti nelle case di tutte le famiglie e non solo.

Giocattoli online

Abbiamo chiesto allo staff di Mazzeo Giocattoli come va la vendita dei giocattoli sul web e se ci sono differenze con la vendita nei negozi tradizionali. Ormai come qualunque cosa, anche acquistare giocattoli online è diventata una consuetudine. Di certo, il mondo dei giocattoli è sempre stato caratterizzato dalla frenesia con la quale i bambini desiderano avere un nuovo gioco senza attendere neanche un giorno, ma tale cosa sembra non frenare la vendita che addirittura nel 2° trimestre 2018 sembra vedere nel giocattolo online il settore trainante dell’ecommerce. Aumentano le vendite dunque, e sembra che i bambini riescano ad attendere anche uno o due giorni delle tempistiche di spedizione.