Nerà Pantelleria prodotti

Nerà Pantelleria: il brand

La linea di solari Nerà Pantelleria vanta un lungo elenco di prodotti e ciascuno di essi è pronto a soddisfare anche la clientela più esigente.
L’offerta, che è davvero molto ampia, comprende creme viso con diverso livello di protezione, doposole lenitivi, acceleratori spray, pratici solari da nebulizzare con copertura variabile (elevata, media e bassa) e unguenti doposole.
Il loro denominatore comune risiede nella particolare composizione: gli ingredienti sono, infatti, completamente naturali e non vi è alcuna traccia di oli minerali, paraffina, parabeni, tensioattivi e cessori di formaldeide.
Tutti i preparati sono, inoltre, resistenti all’acqua e dermatologicamente testati (nessun tipo di analisi è stata condotta sugli animali).

Continua a leggere Nerà Pantelleria prodotti

Tutto ciò che devi sapere sui farmaci venduti online

E’ un mercato in grande crescita che promette di aumentare sempre di più il suo fatturato nei prossimi anni. D’altra parte si acquista tutto tramite il web e così anche i farmaci entrano nei carrelli virtuali delle famiglie, dove sempre più, almeno un suo componenente, ricorre agli acquisti online.
D’altra parte anche il considerevole aumento dell’età e una propensione ad un maggior controllo dello stato di salute induce a un maggior uso dei farmaci. Da tutto ciò si dedice con facilità che è un campo di acquisto che non tenderà affatto a ridursi, anzi gli indici di consumo prevedono picchi nel settore, addirittura stimati fino al 30% annuo. Quello che viene maggiormente richiesto sono i cosmetici, i prodotti omeopatici e i dispositivi medici e la cura del corpo.

Continua a leggere Tutto ciò che devi sapere sui farmaci venduti online

Igiene orale: come evitare la carie

La carie è una malattia che, se non ti interessa, può causare problemi di salute

Cos’è la carie?

La carie è una malattia caratterizzata da una serie di reazioni che causano il rimodellamento del dente dentale e successivamente la distruzione irreversibile del dente. Se non viene trattato, il processo procede dalla superficie verso l’interno. Quando l’affetto è profondo, possono verificarsi ascessi e materiale dentale distrutto che danno luogo a un importante gonfiore comunemente noto come flemma.

I più importanti problemi di salute causati dalla carie sono: perdita di pezzi dentali, ridotta qualità della vita, problemi estetici.

diagnosi

La diagnosi dovrebbe sempre essere fatta dal dentista con un’esplorazione esaustiva dei pezzi dentali. Quando la carie non viene rilevata e sospettata, o quando è interessante vedere il possibile coinvolgimento della radice, devono essere eseguite radiografie in cui l’affettazione o la spappolatura non affetta e il livello e la forma della carie siano apprezzati.

Come evitare la carie?

Per evitare il decadimento, dobbiamo prendere alcune misure di base, tra le più importanti possiamo evidenziare quanto segue:

– Rimuovere la piastra con spazzolatura quotidiana, fili di seta e spazzole interprossimali.

– Effettuare periodici colluttori per rimuovere la placca e la carcassa.

– Fornire la percentuale di fluoruro appropriata.

– Non mangiare tra i pasti e se mangi, lavati sempre i denti.

– Evitare cibi più cariogeni: biscotti, caramelle, bevande zuccherate, ecc .; e soprattutto cibi morbidi e appiccicosi.

Un corretto dentale spazzolato.
Sostenere i fili del pennello lungo i denti, in particolare la superficie dentale più vicina alle gengive. Posizionare le estremità dei filamenti con un’inclinazione di 45 ° verso le gengive.

Mentre si sostiene il pennello, esercitare una rotazione uniforme (di una larghezza inferiore a un dente) e quindi trascinare i filamenti sulla superficie dentale e verso la faccia da masticare.

Cerca di non lasciare zone senza spazzole e fai particolare attenzione ai buchi e agli spazi interdentali.

Ripeti questa azione su tutti i denti. Con questa tecnica si ottiene anche la pulizia dei solchi effettuati

Sulle facce che si accarezzano, dovresti spazzolare via orizzontalmente e con brevi movimenti.

Quando finisci di lavarti, ricorda sempre di pulire la lingua con il pennello: il tuo respiro migliorerà.

Spazzolatura errata: non lavarsi i denti orizzontalmente perché si potrebbero danneggiare le gengive e il collo dei denti.

raccomandazioni

In farmacia puoi trovare diversi prodotti che possono aiutarti a evitare la comparsa di carie, per dare dei consigli giusti, ci siamo fatti suggerire dallo staff della farmacia online AmaFarma le soluzioni migliori:

– Spazzole interprossimali: rimuovere la piastra accumulata negli spazi interdentali e tra i diversi elementi dei dispositivi ortodontici.

– Irrigatori dentali. Agiscono per mezzo di acqua ad alta pressione e raggiungono una pulizia tre volte superiore alla spazzolatura manuale.

– Dentifricio: con fluoruro di sodio e altri componenti appositamente formulati per ottenere un’igiene orale ottimale.

 

Quali lassativi naturali scegliere per le emorroidi?

In questo articolo parleremo dei problemi legati alla stitichezza e ai rimedi naturali da utilizzare in sostituzione dei classici lassativi “tradizionali” che possono risolvere il problema, ma al tempo stesso crearne altri. Per prima cosa, però, cerchiamo di capire cos’è la stitichezza, detta anche stipsi.

Continua a leggere Quali lassativi naturali scegliere per le emorroidi?

La vitamina H- che cos’è?

Sicuramente sentite raramente che un prodotto contiene la vitamina H. Non è assolutamente niente di speciale non è niente altro che la vitamiba B7 o la biotina. Ora sicuramente sapete di che cosa tratterà il blog di oggi:) Ma siete sicuri di sapere perché ne abbiamo bisogno? Come riconoscere la sua carenza? Se volete saperlo allora Vi invito a seguirmi!

*****

La vitaminaH (chiamata pure: la biotina, la vitamina B7, il coenzima R)

Il ruolo principale della biotina è la regolazione del funzionamento delle cellule del nostro organismo perció è molto importante per lo sviluppo fisico e per lo sviluppo del nostro cervello. In oltre:

1. Migliora la condizione della nostra pelle, dei capelli, grazie allo zolfo che in fatti fa parte della composizione dei capelli. 
2. Migliora il funzionamento del sistema nervoso. 
3. Aiuta la sintasi di proteine, grassi e zuccheri. 
4. È responsabile per il funzionamento corretto delle ghiandole sudoripari e sebacee.

La biotina aiuta ad assorbire quasi ogni vitamina e con la vitamina K fa un duetto perfetto per rinforzare le ossa e calmare i sintomi della menopausa. È molto importante per le donne in gravidanza perché la sua carenza puo provocare la crescita intrauterina rallentata e anche il peso inferiore del bambino.

Come identificare la sua carenza?

La carenza della biotina succede raramente. Il fabbisogno giornaliero è molto basso. Salvo le persone dopo o durante il trattamento antibiotico, dopo le patologie maligne e le donne in gravidanza o durante il periodo di menopausa.

I sintomi della carenza della vitamina H :

  • le grandi lessioni cutanee, spesso piodermiti
  • eccessiva caduta dei capelli
  • sonnolenza
  • dolori muscolari e articolari
  • mancanza dell’apetito, a volte la nausea

Nei casi estremi la carenza puo provocare la epatomegalia, la congiuntivite e il picco del colesterolo cattivo nel sangue.

I sintomi di sovradosaggio?

Ho cercato dappertutto ma ogni libro e ogni medico dicono che il sovradosaggio della biotina non è ancora mai sucesso. È indispensabile per il funzionamento regolare del organismo e per utilizzare le altre vitamine, e il suo eccesso viene escreto con la urina. Sarebbe difficile il sovradosaggio:)

Dove la troviamo in quantità maggiore?

Praticamente in ogni prodotto di origine naturale troviamo la quantità minima della biotina. Sia nei prodotti alimentari vegetali che nella carne. Ma dove ce ne di più?

1. nel fegato sia di pollame che di maiale.
2. nelle uova
3. nelle banane
4. nella carota
5. nel cavolfiore
6. nei semi di girasole
7. nella soia
8. nel lievito
9. nei pomodori
10. nelle noci e nelle mandorle
11. nel latte
12. nella farina di frumento

*****

Spero di averVi spiegato un po’ il problema con la biotina. Da tanto che non ho occasione di dimostrarVi le mie conoscenze sulle vitamine sullo blog. Penso di ricominciare, il tema è interessante, vero?

Se qualcosa vi mancherà nella mia relazione e lo ritenete importante scrivete i Vostri commenti:)

Saluti!

Occhi che lacrimano, bruciano e si arrossano – cause e rimedi

Finalemnte arriva l’estate, con area calda e secca. E ‘anche una delle stagioni durante la quale
i nostri occhi sono esposti a molti agenti irritanti. Aria condizionata, polvere, la luce del sole,
l’aria di scarico inquinata indeboliscono i nostri occhi facendoci sentire a disagio. Purtroppo
non possiamo evitare questi fattori, che possono accelerare l’invecchiamento della retina, ed
incoraggiare lo sviluppo di altri disturbi gravi. Aumenta il numero di persone che utilizzano
dei collliri e gel per alleviare l’irritazione, ma queste sono solo misure temporanee. Per
difendersi davvero contro l’indebolimento degli occhi, dobbiamo fare in modo che nella
nostra dieta non mancano alimenti corretti, che dall’interno rafforzeranno il nostro occhio.

Vorrei avvicinarvi un po ‘su ciò che si potrebbe mangiare per i pasti e spuntini.

Inizierò con frutti di bosco. Attualmente siamo nella stagione dei mirtilli che si possono
trovare da ogni fruttivendolo. La qualità del nostro aparato visivo è influenzata da antociani
che sono dei pigmenti colorati che si trovano in alcuni fiori e e frutti conferendo un colore
rosso, blu e viola. cosa servono gli antociani, queste sostanze che sembrano avere la duplice
funzione di attrarre gli insetti impollinatori verso i fiori e di proteggere i frutti dai raggi solari
invasivi, soprattutto in assenza di acqua?
Ebbene, per l’organismo umano sono di grande utilità, in quanto svolgono la funzione di
antiossidanti, preservandolo dalla degenerazione e dall’invecchiamento. In particolar modo gli
antociani sono utili per prevenire problemi a carico del microcircolo, e quindi tutto quel che
riguarda la circolazione, i capillari, le vene e la cellulite ne trae beneficio.
L’azione su questi disturbi si esprime in termini antinfiammatori e nella capacità di evitare
l’aggregazione piastrinica e la vasodilatazione che tanto danneggia chi soffre di gonfiore e
pesantezza alle gambe. Inutile dire, poi, che problemi meno gravi come la cellulite (negli stati
non patologici) non possono che avvantaggiarsi di una situazione in cui la circolazione scorre
fluida e la ritenzione idrica non viene favorita.
Privilegiare gli alimenti ricchi di antociani diventa allora un imperativo categorico per chi
necessita di aiuto per il microcircolo, e una buona arma di prevenzione per tutti i soggetti,
perché non dimentichiamo che gli antociani svolgono una preziosa azione anti-ossidante,
contro i radicali liberi.
I frutti di bosco, l’uva, la barbabietola rossa e le melanzane, e ancora ciliegie, fragole e arance
rosse. In linea di massima, se il frutto o l’ortaggio è di colore intenso, quindi più tendente al
blu che al rosso, gli antociani sono maggiormente presenti.

Adesso le vitamine e minerali, che non possono mancare nella nostra dieta quotidiama, se
vogliamo che I nostri occhi funzianano perfettamente:

Il betacarotene – Si tratta di un potente antiossidante che combatte i radicali liberi che danneggiano la vista.
Influisce anche il corretto funzionamento dei fotorecettori della retina dell’occhio che
determina la visione.. Quando livello di beta-carotene non è sufficiente può portare alla
cosiddetta “cecità del pollo “, una carenza cronica può causare ulcerazioni e cicatrici della
cornea dell’occhio, la sindrome del occhio secco, e anche la necrosi diffusa corneale. Alimenti
piu’ ricchi di betacarotene: carote, pomodori, pesche e negli ortaggi a foglia verde scuro

Vitamina C – È essenziale per la produzione di collagene, responsabile per elasticità e durata iveste un
ruolo essenziale per la salute degli occhi. Essendo l’antiossidante per eccellenza, insieme alla
vitamina E, lprotegge l’organismo dall’attacco dei radicali liberi. Per questo motivo la
vitamina C potrebbe esere un valido aiuto nella prevenzione  di alcune patologie degenerative
oculari. La vitamina C potrebbe contrastare la progressiva perdita della vista, evitando
“l’indurimento” dell’occhio. E’ utilizzata anche nella prevenzione delle ulcere corneali ed è
utile nell’eliminazione delle infezioni. È onnipresente nei vegetali, in particolare si trova nel
limone, negli agrumi in generale, nei vegetali a foglia larga, nelle fragole, nei peperoni, nei
pomodori, kiwi, ribes nero e nei cavolfiori.

Zinco – Il minerale più importante, coinvolto nella produzione di rodopsina che serve per
vedere le sfumature di grigio dopo il tramonto. Aiuta anche a sbarazzarsi dagli radicali liberi
dall’occhio. Lo troviamo nel pesce, nelle uova e nel pane integrale.

Rame – Combatte i radicali liberi e rafforza ulteriormente i vasi sanguigni negli occhi,
mantiene i filamenti di collagene. Si trova nei frutti di mare, noci e avocado.

Selenio – Combatte i radicali liberi, svolge un’ azione antiossidante.Lo troviamo nel pesce,
frutti di mare, noci, germe di grano, aglio e cipolle.

Manganese – Combatte i radicali liberi. Lo troviamo nelle noci, pane nero, fagioli, piselli e
nei mirtilli.

Tutti elementi descritti cui sopra sono necessari per il corretto funzionamento dei nostri occhi.
Ho parlato di antociani e di carotenoidi, ma per per una vista corretta indispensabili sono la
luteina e zeaxantina. Il loro compito principale è quello di prevenire difetti e malattie degli
occhi come cataratta o la degenerazione maculare. La luteina e la zeaxantina agiscono come
un filtro di protezione dagli effetti negativi dei raggi UV. Assunzione di luteina è consigliata
soprattutto alle persone che lavorano con il computer, passano molto tempo davanti al
televisore, ma anche alle persone con sovrapeso, con la diabete e lipidemia.
Zeaxantina e luteina si trovano nei cavoli (nella foto), spinaci, prezzemolo, lattuga, nei
ortaggi di colore giallo, verde ed arancione. Allla fine nelle pesche, more, uva spina e
avocado.

Cosi siamo arrivati fino alla fine. Spero che dopo aver letto questo post adottate misure
protettive adeguate: i vostri occhi ve ne saranno grati